News

Pompe di calore: una soluzione per climatizzare in modo sostenibile
<![CDATA[

27/01/2023 - Fit For 55 è un pacchetto di proposte legislative presentato dalla Commissione Europea che si pone l'obiettivo di ridurre del 55% le emissioni dei gas serra entro il 2030 e di rendere l'Europa il primo continente climaticamente neutrale entro il 2050.  Per fare questo l'Europa sta riesaminando la legislazione già esistente su clima ed energia, e introducendo nuovi provvedimenti. Le politiche previste dal Fit For 55 coinvolgono settori chiave per l'UE come l'energia, i trasporti, l'edilizia, e l'industria.  Per quanto riguarda l'edilizia, attualmente, le emissioni di CO2 attribuibili alla climatizzazione degli ambienti e al riscaldamento dell&#3...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Impianti aeraulici, quali scegliere e come progettarli
<![CDATA[

27/01/2023 - L’impianto aeraulico è un sistema o un insieme di componenti che utilizza l’aria allo scopo di assolvere determinate funzioni in relazione a determinate condizioni di benessere desiderate negli ambienti interni. Elemento centrale è quindi l’aria, che può essere prelevata dall’esterno, trattata, distribuita, immessa ed espulsa.   In un precedente articolo abbiamo parlato degli impianti idronici, ovvero quelli che utilizzano l’acqua come fluido termo-vettore, soffermandoci in particolare sulle tipologie e le caratteristiche dei terminali di emissione. Con questo articolo aggiungiamo un ulteriore tassello al bagaglio conoscitivo, che ogni tecnico o progettista impiantistico dovrebbe possedere, parlando di impianti aeraulici.   Ma andiamo con ordine e descriviamo un po’ meglio le varie funzioni, allo scopo anche di classificare le diverse tipologie ...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Sisma 2016, in Gazzetta il Testo Unico della ricostruzione privata
<![CDATA[

27/01/2023 - Semplificare e riorganizzare tutti i princìpi e i criteri per la ricostruzione privata, contenuti in 61 ordinanze diverse che, dopo gli eventi sismici del 2016, si sono susseguite. È l’obiettivo del Testo unico della ricostruzione privata, pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed in vigore dal 1° gennaio 2023.   Il Testo unico, oltre a mettere a sistema tutte le ordinanze in materia di ricostruzione privata, introduce delle novità per semplificare gli interventi e rispondere alle caratteristiche del territorio.   Ricostruzione privata, i princìpi Il Testo Unico spiega che la ricostruzione privata si basa sui princìpi di speditezza e semplificazione amministrativa, nonché di legalità, imparzialità, efficienza, economicità, partecipazione e trasparenza dell’azione amministrativa.   Gli obiettivi della ricostruzion...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Efficienza energetica edilizia, M5S: ‘obiettivi UE raggiungibili, con il superbonus’
<![CDATA[

27/01/2023 - Reintrodurre il superbonus 110% e la cessione del credito e rendere questo bonus fulcro di una nuova politica industriale del Paese per il raggiungimento degli obiettivi europei di efficientamento energetico del patrimonio edilizio.   Lo chiedono i Senatori del Movimento 5 Stelle in una Mozione presentata in Senato.   Il punto di partenza per tornare a chiedere la reintroduzione del superbonus 110% è la nuova direttiva sulla prestazione energetica in edilizia che l’Unione europea sta per varare e che renderà obbligatorio ridurre gli immobili con basse prestazioni energetiche secondo una tempistica molto ravvicinata (2030-2033): gli edifici residenziali e le unità immobiliari dovranno raggiungere almeno la classe energetica E entro il 1° gennaio 2030 e almeno la classe D entro il 1° gennaio 2033.   Viste le peculiarit&agrav...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
PNRR, in arrivo appalto integrato più facile e meno limiti alle rinnovabili
<![CDATA[

27/01/2023 - L’accelerazione dei progetti del PNRR e del PNC deve passare attraverso nuove semplificazioni. È stato predisposto con questo obiettivo lo schema del Decreto “PNRR”, che approderà sul tavolo del Consiglio dei Ministri la prossima settimana.   Oltre alle semplificazioni, utili per velocizzare la realizzazione delle opere, il Governo pensa di individuare i lavori che stentano a partire e di fare spazio al capitolo REPowerEU, cioè alle opere che consentiranno l’indipendenza dai combustibili fossili.   Queste alcune delle misure su cui si attende il confronto:   Appalto integrato e conferenza di servizi Per le opere finanziate dal PNRR, dal PNC e dai Fondi strutturali europei...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Scuole, strade, efficienza energetica: in arrivo 168 milioni per i piccoli Comuni
<![CDATA[

26/01/2023 - Sono in arrivo 168 milioni di euro per la messa in sicurezza di scuole, strade ed edifici pubblici, per l’abbattimento delle barriere architettoniche e per interventi di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile.   È in fase di pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale, il decreto del Ministero dell’Interno che assegna ai piccoli Comuni, con popolazione inferiore a mille abitanti, le risorse dell’annualità 2023 previste dall'articolo 30, comma 14-bis, del Decreto Crescita DL 34/2019, convertito dalla Legge 58/2019, così come sostituito dall'articolo 51, comma 1, lettera a), del Decreto Agosto DL 104/2020, convertito dalla Legge 126/2020).   La dotazione, che per il 2023 ammonta a 168 mili...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Equo compenso, via libera della Camera
<![CDATA[

26/01/2023 - Via libera della Camera al disegno di legge sull’equo compenso. Il testo è stato approvato all’unanimità, con 253 voti favorevoli e nessun contrario.   Il ddl definisce le caratteristiche che il compenso deve possedere per essere considerato equo e prevede sanzioni a carico dei professionisti che accettano un compenso sottodimensionato rispetto alle prestazioni rese. Soddisfatti i rappresentanti del mondo delle professioni, che nel ddl vedono un punto di partenza, ma in alcuni casi chiedono che tutti i committenti siano obbligati al rispetto delle regole sull'equo compenso.   Equo compenso, il disegno di legge Il disegno di legge approvato dalla Camera ha come prima firmataria Giorgia Meloni. Il testo ripropone i contenuti del ddl "Meloni - Morro...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Bonus edilizi, Architetti: ‘modularli in base alla qualità dei lavori’
<![CDATA[

26/01/2023 - Il superbonus, gli altri bonus edilizi e la cessione dei relativi crediti sono stati al centro dell’audizione di martedì scorso in Commissione Finanze del Senato, del Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC), Francesco Miceli. Relativamente al superbonus per i lavori di riqualificazione energetica, Miceli ha ripercorso la normativa, ha ricordato il decalage dal 110 al 90% e ha sottolineato che tra il 2023 e il 2025 non sarà agevole applicare le detrazioni e fruire dei relativi crediti di imposta senza commettere errori.   Infatti - ha spiegato -, nel 2023 si verificheranno numerose sovrapposizioni tra gli interventi, già in corso, che attribuiscono il diritto alla detrazione del 110%, con quelli che danno diritto al 90%, con le altre detrazioni rinforzate del 75, dell’85, oppure del 50% o ancora...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Un ascensore ad energia rinnovabile e completamente connesso? Esiste: è Otis Gen2® Switch
<![CDATA[

25/01/2023 - Nel mondo dell’edilizia progettisti, proprietari, gestori e imprese sono alla continua ricerca di soluzioni innovative per ridurre i consumi energetici, i costi di costruzione e l’impatto ambientale (carbon footprint) dei propri edifici. Otis Elevator Company (NYSE: OTIS) ha nella sua gamma un ascensore residenziale rivoluzionario, che risponde a tutte queste esigenze: Gen2® Switch.   L’ascensore Otis Gen2® Switch, infatti, è dotato di accumulatori propri del sistema: non è collegato alla rete elettrica trifase da 400 V e la sua macchina “dialoga” energeticamente con questi accumulatori. Funziona con la normale corrente monofase 230 V di casa, semplificando la progettazione dell’impianto elettrico, con conseguente riduzione ...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Ecobonus, lavori sullo stesso immobile in anni diversi hanno tetti di spesa distinti
<![CDATA[

25/01/2023 - I lavori di riqualificazione energetica realizzati su uno stesso immobile in periodi d’imposta differenti non vanno considerati l’uno la prosecuzione dell’altro ma interventi distinti; per questo ognuno di essi gode dell’ecobonus con tetto di spesa proprio. L’autonomia dei singoli lavori è dimostrata dagli adempimenti amministrativi necessari per la loro realizzazione.   Lo ha messo nero su bianco l’Agenzia delle entrate con la Risposta 143 del 23 gennaio 2023 relativa a lavori su un edificio.   La Società proprietaria dell’immobile ha eseguito lavori di sistemazione e rifacimento della copertura, fatturati nel 2019; la Cila e la comunicazione all’Enea sono state presentate rispettivamente ad agosto e a dicembre 201...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>