News

Le famiglie italiane cercano un ‘abitare arricchito’
<![CDATA[

23/09/2022 - L’ondata pandemica, le recenti vicende belliche che hanno peggiorato la prospettiva economica continentale, la conseguente impennata del costo delle materie prime e l’impossibilità di emancipazione dalle forniture russe hanno di recente disegnato un quadro difficile per il nostro Paese, accentuando la spinta inflattiva e provocando inevitabili tensioni sui mercati.   Nel settore immobiliare, mentre il mercato delle unità di impresa è ancora fortemente in difficoltà, per il mercato residenziale si registra una forte domanda, ma una scarsa capacità reddituale da parte dei nuclei famigliari. Ad oggi, infatti, risultano migliorate le condizioni economiche e reddituali delle famiglie italiane rispetto al 2021 (in crescita la quota che giudica il proprio reddito adeguato a far fronte alle spese primarie, che passa dal 28,2% del 2021 al 35,5% del 2022, e si assottiglia...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
CTU, Ingegneri e Architetti chiedono di rivedere le modalità di calcolo dei compensi
<![CDATA[

23/09/2022 - È indispensabile che il prossimo Governo agisca in favore dei professionisti che ricoprono il difficile ruolo di CTU, affinché sia valorizzato anche alla luce degli obiettivi contenuti nel PNRR nell’ambito del sistema giudiziario e dell’auspicata accelerazione dei processi.    Lo affermano Inarcassa e la sua Fondazione, i Sindacati e le Associazioni di Ingegneri e Architetti, che compongono il Tavolo delle libere professioni.   “È un compito di straordinaria importanza - sottolineano - che ingegneri e architetti liberi professionisti svolgono a supporto del lavoro dei magistrati. Per questo è determinante mettere in campo ogni iniziativa volta alla tutela del CTU, sia dal punto di vista pr...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Fotovoltaico a terra, cadono altri limiti nei centri storici e nelle aree vincolate
<![CDATA[

23/09/2022 - L’emergenza energetica e le difficoltà di approvvigionamento hanno mostrato l’urgenza del passaggio alle rinnovabili. La normativa sta quindi semplificando le procedure per l’installazione degli impianti in modo da creare un contesto favorevole alla diffusione delle fonti alternative.   La Legge “Aiuti-bis” introduce nuove semplificazioni per il fotovoltaico collocandosi nella scia della prima Legge "Aiuti", che a luglio ha iniziato a semplificare l’installazione dei pannelli a terra nelle strutture turistiche e ha ampliato le aree idonee all'installazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili, e del Decreto &l...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
VEPA, Cnappc: ‘rischio di impatto negativo sull’immagine urbana’
<![CDATA[

23/09/2022 - “Suscita non poche perplessità la norma, introdotta con il Decreto Aiuti bis, che consente l’installazione di vetrate amovibili e trasparenti senza obbligo di comunicazioni e permessi. Norma che, di fatto, modifica il Testo Unico dell’Edilizia prevedendo questi interventi in edilizia libera consentendo, inoltre, di fruire dei benefici dei bonus edilizi”.   “Preoccupa, in particolare, il possibile impatto sulla qualità estetica e sul decoro degli edifici con evidenti effetti negativi sull’architettura delle nostre città e, soprattutto, di centri e nuclei storici che la norma non esclude e che, invece, devono assolutamente essere tutelati e preservati”.   Così Francesco Miceli, Presidente del Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC).   “Il rischio è quello che - pur...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Lavori dopo un incendio, su quali spese spetta il superbonus?
<![CDATA[

22/09/2022 - L’indennizzo assicurativo ricevuto a seguito di un incendio che ha danneggiato l’immobile non va sottratto dalle spese sostenute per interventi che danno diritto al superbonus. Tali spese saranno quindi agevolate.   Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate con Risposta 458 del 20 settembre 2022.   Il quesito è stato posto da un condominio che, nel 2021, è stato oggetto di un incendio che ha danneggiato l’ultimo piano mansardato ed il tetto delle mansarde. L’edificio è soggetto alla sorveglianza delle Belle Arti ed è assicurato contro il danno da incendi con una compagnia di assicurazione che, successivamente al rogo, ha versato un acconto degli indennizzi previsti, a seguito del quale sono stati avviati i lavori di rifacimento del tetto, che...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Antincendio, slitta di un anno il Decreto ‘Controlli’
<![CDATA[

22/09/2022 - Slitta di un anno l’attivazione dei percorsi formativi per diventare tecnico manutentore antincendio qualificato. Contemporaneamente, chi attualmente svolge l’attività di manutentore potrà continuare a farlo ancora per un anno senza dover sostenere esami.   Sono gli effetti della proroga di un anno del Decreto Controlli (DM 1 settembre 2021). Il decreto sarebbe dovuto entrare in vigore il 25 settembre 2022, ma una circolare del Dipartimento dei Vigili del Fuoco ha annunciato l’imminente pubblicazione di un nuovo decreto del Ministero dell’Interno, che sposterà al 25 settembre 2023 l’entrata in vigore delle nuove regole.   Decreto ‘Controlli’ e il tecnico manutentore qualificato La proroga dell’entrata in vigore avrà un impatto anche sulla nuova figura del tecnico manutentore qualificat...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
KNX, lo standard per applicazioni di Home & Building Automation
<![CDATA[

22/09/2022 - “La building Automation, o meglio automazione degli edifici, viene attualizzata in tutti quei contesti in cui c'è bisogno di interconnettere sistemi diversi tra loro. Si ricorre maggiormente alla building automation quando è necessaria una gestione smart dei consumi energetici, in particolare nei grandi edifici con destinazione diversa dal residenziale. Con la building automation è possibile controllare e contabilizzare tutti gli “eventi energivori” che avvengono nel fabbricato e stoccare i dati su un cloud”.     Con questa definizione, Davide Valenti, IoT product Manager, ha introdotto un tema attuale e allo stesso tempo complesso durante il LiveTalk che si è tenuto ieri, mercoledì 21 settembre, in diretta sul canale Facebook di Edilportale.   La puntata di ieri conclude un interessante percorso di approfondimento realizzato in collaborazione con Finder, in c...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Condominio vincolato, quali scadenze e procedure per il Superbonus?
<![CDATA[

22/09/2022 - Il proprietario di un’unità immobiliare all’interno di un condominio vincolato quanto tempo ha a disposizione per realizzare lavori incentivati con il Superbonus 110% nella sua abitazione?   Può seguire la scadenza prevista per i condomìni, cioè il 31 dicembre 2023, anche se non saranno realizzati interventi trainanti sulle parti comuni o, al contrario, è soggetto alle scadenze previste per le unità immobiliari unifamiliari e funzionalmente indipendenti?   A questo dubbio ha fatto seguito la risposta 462/2022 dell’Agenzia delle Entrate.   Superbonus in un condominio vincolato, il caso Un contribuente ha scritto all’Agenzia delle Entrate spiegando di essere proprietario di una unità immobiliare, funziona...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Vetrate panoramiche amovibili, cosa sapere prima di installarle in condominio
<![CDATA[

22/09/2022 - Recentemente, particolare risalto hanno ottenuto le vetrate panoramiche amovibili, le cosiddette VEPA, in auge negli ultimi anni per la loro versatilità, semplicità di utilizzo e rimozione e, soprattutto, per l’ausilio nel miglioramento delle prestazioni energetiche delle unità immobiliari ove sono installate.   Queste proteggono tali zone dalle precipitazioni atmosferiche, senza effettuare rilevanti modifiche alle strutture dove sono ubicate.   Tale enfatizzazione è dovuta all’entrata in vigore della Legge 142 del 21 settembre 2022 di conversione, con modificazioni, del DL 115/2022 (Decreto Aiuti bis).   L’articolo 33 quater prevede, infatti, che gli interventi rivolti alla realizzazione e montaggio dell...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
Bonus ai professionisti, per i redditi più bassi sale a 350 euro
<![CDATA[

21/09/2022 - Il Decreto Interministeriale che dovrà fissare le modalità di erogazione del bonus una tantum da 200 euro per autonomi e professionisti che nel 2021 hanno registrato un reddito complessivo inferiore a 35 mila euro non è stato ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale.   Di conseguenza slitta la data di presentazione delle domande, che era stata annunciata per i prossimi giorni.   Dunque, in attesa che venga pubblicato il Decreto attuativo dell’art. 33 del Decreto Aiuti (DL 50/2022 convertito nella Legge 91/2022) che disciplina il bonus, le domande per richiedere il bonus 200 euro potranno essere presentate non prima del 26 settembre.   Lo fa sapere l’AdEPP, l&...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>